Tutti i film Marvel classificati dal peggiore al migliore

Tutti i film Marvel classificati dal peggiore al migliore

Ci siamo abituati a molte cose negli ultimi dieci anni e più, con uno dei migliori film di supereroi ad alto budget e di alta qualità.

La Marvel ha iniziato la sua acquisizione di film in più fasi nel 2008 e da allora ha distribuito dozzine di film e ora programmi TV su Iron Man, Capitan America, Thor, Black Panther, Hulk, Doctor Strange, Ant-Man, Spider-Man, i Guardiani della Galassia, Captain Marvel – e talvolta tutti loro, come in Avengers: Endgame .

Con così tanto da scegliere, come si accumulano i film? Per celebrare l’uscita di Avengers: Endgame , abbiamo aggiornato la nostra classifica di tutto il Marvel Cinematic Universe. Godere.

26. Iron Man 2 (2010)

Robert Downey Jr. come Iron Man, vestito di metallo e tutto, sdraiato con alcune ciambelle.

Un tiepido seguito all’elegante brillantezza di Iron Man , il sequel ci offre un Mickey Rourke sinistro ma divertente, ma non fa alcun favore al franchise con le sue decisioni creative. Incontriamo Black Widow, ma non senza la classica misoginia del 2010, che è il problema alla radice di Iron Man 2 ; il primo film parlava della crescita di Tony come persona, e il secondo non gli permetteva di maturare altrettanto. C’è ancora una lunga strada prima che questo sia il Tony che vediamo in Endgame , ma è troppo lento su quel percorso.

25. L’incredibile Hulk (2008)

Certo, fa parte del canone MCU, ma The Incredible Hulk era così aggressivo che il suo personaggio del titolo è stato rifuso ed è stato reso appetibile solo da The Avengers . Dal momento che non è una storia di origine, non possiamo vedere Edward Norton nei panni di Bruce Banner che diventa Hulk ; lo è già. Non lo vediamo innamorarsi di Betty (Liv Tyler), perché lo è già. Quello che otteniamo è molto del grande ragazzo verde che si arrabbia, il che potrebbe essere stato bello nel 2008, ma impallidisce rispetto agli effetti visivi che ne sono seguiti.

24. Vendicatori: L’era di Ultron (2015)

Ultron ha molti bei momenti, ma nel complesso non è un buon film . È sciatto e trascina, anche con sequenze d’azione ambiziose a Sokovia, e lotta per costruire il disprezzo di Ultron per l’umanità. I principali Vendicatori hanno una dinamica divertente – non guardare oltre la scena della festa alla Stark Tower – ma i nuovi personaggi non si adattano (soprattutto perché X-Men: Days of Future Past possiede fondamentalmente Quicksilver). Black Widow, all’epoca derubata di un film da solista, ottiene uno sproporzionato premio di consolazione diventando la fidanzata di Hulk e una donna definita dalla sua biologia.

23. Thor: Il mondo oscuro (2013)

The Dark World riporta Natalie Portman nei panni di Jane, ma anche come ospite fisico di una letterale Gemma dell’Infinito , è in qualche modo sottoutilizzata. C’è molta leggerezza, in particolare tra Thor e Loki, e una sorprendente quantità di gravità nella “morte” di Loki, che viene ancora una volta annullata prima della fine del film. Oh e un tizio di nome Malekith è pazzo… non preoccuparti.

22. Il dottor Strange (2016)

Il dottor Stephen Strange (Benedict Cumberbatch) in una stanza buia, con indosso il suo completo blu da supereroe e il caratteristico mantello rosso con colletto. La sua faccia presenta diversi tagli e graffi.

Iron Man senza il carisma, ci sono voluti cinque anni alla Marvel per ricostruire questo territorio e rendere Strange interessante in tempo per la Fase 4. Benedict Cumberbatch è fantastico, ma è sempre fantastico , quindi non distribuiamo punti brownie gratuiti. Strange ha ricevuto il giusto contraccolpo per aver imbiancato i personaggi asiatici e la tradizione per la storia, e tragicamente mette da parte Rachel McAdams in ogni modo. Visuali: sì. Tutto il resto: mah.

21. Eterni (2021)

Senza volti familiari e pochi collegamenti con il MCU più ampio, Eternals ha avuto un compito gigantesco fin dall’inizio. Diretto dalla vincitrice dell’Oscar Chloé Zhao, il film introduce non meno di una dozzina di nuovi personaggi, una storia affrettata della loro presenza cosmica sulla Terra, una minaccia apocalittica nella forma della Terra che diventa Celeste e una spiegazione su come l’intero Universo Marvel è stata creata. A volte è lento, a volte confuso e un po’ troppo affascinato dal suo antieroe maschile bianco, ma è anche una festa visiva, un’enorme vittoria per la rappresentazione e una colonna sonora eccezionale.

20. Thor (2011)

Thor non è uno dei migliori film Marvel, ma è una classica storia di pesci fuor d’acqua che stuzzica quanto sarà divertente questo personaggio nel tempo. Il film ci offre anche la nostra prima dose di Loki, uno dei migliori cattivi della Marvel fino ad oggi . È facile dimenticare il magnetismo e la sottigliezza della performance originale di Hiddleston, e Thor è uno dei migliori archi narrativi di Loki: il fratello sensibile che cresce all’ombra di Thor e fa i conti con la verità sul suo passato.

19. Ant-Man e la vespa (2018)

Hope (Evangeline Lilly) e Scott (Paul Rudd) parlano mentre indossano un'armatura di metallo futuristica.

In un certo senso, Ant-Man and the Wasp è più equilibrato e sicuro del suo predecessore. Offre un’azione scattante, tonnellate di risate e il cast di personaggi più simpatico che abbiamo mai visto nell’MCU. Per lo più questo film è così dolce , che si tratti di Scott che si fa in quattro per impressionare la sua adorata figlia o di Hope e Hank che fanno di tutto per ricordare Janet. Oh, e parlando di Hope, è più che valida come la prima vera protagonista dei film dell’MCU. – Angie Han

18. Iron Man 3 (2013)

Iron Man 3 permette a Tony di diventare vulnerabile mentre affronta il suo disturbo post – traumatico da stress post- Avengers . Il film dà molto tempo alle guest star Rebecca Hall, Guy Pearce e Ty Simpkins, rimanendo fedele alla lotta interna di Tony e partecipando ad alcune battaglie in CGI. La rivelazione di Mandarin è divertente (più divertente a partire dal 2021), anche se Killian è ancora un cattivo noioso.

17. Capitan Marvel (2019)

Carol (Brie Larson) in piedi in un campo, indossa la sua tuta rossa e blu di Captain Marvel, con una distinta stella d'oro sul petto.

Anche con il peso di Avengers: Endgame sulle spalle, Captain Marvel è principalmente una storia di origine, e l’MCU le fa dannatamente bene , anche se questa non è la migliore. Incontriamo la straordinariamente potente Carol Danvers, una guerriera Kree con il potere di salvare l’universo. Brie Larson e un cast favoloso rendono il primo supereroe femminile solista della Marvel uno per i secoli – un film che funge anche da storia delle origini di Nick Fury di cui non sapevamo di aver bisogno e un debutto da star per Goose il “gatto”.

16. Vedova Nera (2021)

Scarlett Johannson come Vedova Nera, vestita di nero e a metà combattimento.

L’inaspettata bozza del film di due anni della Marvel si è conclusa con una tanto attesa uscita da solista per Natasha Romanoff (Scarlett Johansson) che si svolge tra Captain America: Civil War e Avengers: Infinity War. Dopo anni di battaglie aliene su larga scala e set di battaglie CGI, Black Widow è stato un gradito ritorno al passato per gli esseri umani che si picchiavano a vicenda, con nemmeno un alieno, un mago o un androide in vista. La famiglia surrogata di Natasha (Rachel Weisz, David Harbour e un’affascinante Florence Pugh) lascia un’impressione duratura in un film degno della prima eroina del MCU.

15. Ant-Man (2015)

Complimenti a questo film per averci portato Paul Rudd nel MCU, la cosa che non sapevi di aver bisogno. Rudd conferisce dimensione e cuore alla sua interpretazione di Scott Lang, un criminale riformato e padre di un’adorabile bambina. La sua chimica con Evangeline Lilly scoppietta (anche se le hanno salvato la roba buona per il sequel), e la persona qualunque di Scott lo rende un’aggiunta irresistibile al roster degli eroi. Michael Peña brilla come il migliore amico di Scott e Corey Stoll sembra nato per essere un cattivo, anche se è Michael Douglas nei panni di Hank Pym che ruba lo spettacolo con la sua amareggiata ricerca di vendetta.

14. Spider-Man: Lontano da casa (2019)

Spider-Man tiene in braccio MJ (Zendaya) per le strade di New York City.

Far From Home conclude ufficialmente la Infinity Saga con una storia su scala ridotta su Peter Parker che trova il suo posto in un mondo post-Tony Stark. I momenti salienti includono Tom Holland che esegue l’ennesima esibizione di Spidey fuori dal parco, Jake Gyllenhaal come un perfetto Mysterio e la migliore battaglia CGI mai vista nell’MCU (scusa, Doctor Strange ). Non è il miglior film Marvel da solista di sempre, ma Far From Home fa un ottimo lavoro chiudendo una porta e aprendo un nuovo universo di possibilità.

13. Avengers: Infinity War (2018)

Grandangolo di Capitan America (Steve Rogers) in un abito scuro e robusto da super soldato, che guida le forze di battaglia tra cui soldati di Wakanda, Bucky Barnes e Black Widow. Si radunano in un campo, in attesa di un attacco.

Per anni, tutto ha portato a questo: quasi tutti gli eroi Marvel a cui riesci a pensare, unendo le forze contro la più grande minaccia che questo universo abbia mai affrontato . Infinity War è enorme per portata e spirito, con il budget per soddisfare le sue ambizioni astronomiche. E nei suoi ultimi istanti, dà un pugno degno del pugno guantato d’oro di Thanos. Se abbiamo una lamentela, però, è che questo sembra mezzo film – e molti di noi hanno dovuto aspettare un anno fino a Endgame . – Angie Han

12. Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017)

Un primo piano di Baby Groot, una creatura arborea antropomorfa.

I fan non avevano aspettative esorbitanti su GotG Vol. 2 , soprattutto quando le basse aspettative hanno prodotto una tale gioia per il primo film. Qui vediamo Peter che incontra il suo padre biologico Ego, litiga con i suoi amici per le intenzioni del padre e viene deriso da quegli stessi amici per la sua cotta per Gamora, come rivelato da Mantis. Abbiamo anche un sacco di Baby Groot, che ha scongelato molti cuori di pietra, e la sorpresa emotiva di Yondu alla fine.

11. Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli (2021)

Un primo piano di Shang-Chi (Simu Liu) affiancato da sua sorella e migliore amica (Meng'er Zhang e Awkwafina), tutti vestiti per la battaglia.

I cinici si aspettavano che il primo film in esclusiva per il cinema della Marvel in oltre due anni fallisse. Ha introdotto personaggi nuovi di zecca, una fitta mitologia, un protagonista sconosciuto e una buona parte è in mandarino. Il film ha finito per infrangere i record al botteghino ed è stato uno dei migliori standalone del MCU da molto tempo , con una posta in gioco enorme, personaggi ricchi e drammi familiari travolgenti. Le sue sequenze d’azione sbalorditive mostrano alcune delle migliori coreografie di combattimento del MCU e di Hollywood in generale (battaglia di autobus, chiunque??). Simu Liu appartiene al MCU e non vediamo l’ora di vederlo di più nelle fasi future. Possiamo trovare un modo per ottenere anche più Tony Leung?

10. Capitan America: Civil War (2016)

Capitan America (Chris Evans) e Iron Man (Robert Downey Jr.) si guardano minacciosamente.

Civil War potrebbe essere un film più compatto, ma sta facendo un sacco di cose. Riprendendo le conseguenze di Avengers: Age of Ultron e Captain America: The Winter Soldier , questo film interroga a fondo il bilancio delle avventure dei nostri eroi e li divide duramente su come andare avanti. Black Panther e Spider-Man fanno debutti epici nel MCU, mentre Avengers secondari come Vision, Scarlet Witch e Ant-Man hanno ancora i loro momenti. Lo scontro finale è brutale quando Cap e Tony si avvicinano all’uccisione a vicenda e non si riconciliano nemmeno prima che inizino i titoli di coda.

9. Guardiani della Galassia (2014)

È pazzesco pensare che i primi trailer di Guardians sembravano sciocchi quando il suo modello di commedia da brivido rock ‘n’ roll è ora il modello per i promo dei film d’azione. Non ci aspettavamo molto dai Guardiani a qualsiasi titolo; avevamo i nostri avengers, il nostro reboot di Spider-Man non MCU , eppure c’era questo gruppo di spazzatura spaziale disordinata in un film che era molto meglio di quanto avrebbe dovuto essere. Chris Pratt potrebbe aver debuttato con il suo six-pack, ma, cosa più importante, lui e il cast hanno stabilito un nuovo standard per la commedia e la chimica nell’MCU e in tutti i film di supereroi.

. I Vendicatori (2012)

I primi Vendicatori erano e saranno sempre una squadra davvero stellare. Il film non perde tempo in bagagli espositivi, con un sacco di battute spiritose e affascinanti faccia a faccia (Mjolnir vs. Vibranium, chiunque?). Tom Hiddleston fa un lavoro magnifico come Loki al solito – anche senza la credibile motivazione che aveva in Thor – lavorando per un ragazzo di nome Thanos di cui non dobbiamo ancora preoccuparci. The Avengers termina anche con shawarma, creando così accidentalmente il miglior sottogenere: Avengers-not-avenging . Quando possiamo dare il via libera a quel franchise?

7. Iron Man (2008)

Sia come l’alba del MCU che la seconda venuta di Robert Downey Jr., Iron Man ha scioccato il pubblico che ha dimenticato che i film di supereroi potrebbero essere buoni (questo è stato un anno dopo Spider-Man 3 ). Downey è il perfetto arrogante Tony Stark, un miliardario arrogante che è diventato sobrio diventando un prigioniero di guerra. Era una versione divertente di Batman Begins del 2005 con sesso e gadget costosi per soppiantare la maschera e il rimuginare, e regge.

6. Spider-Man: Ritorno a casa (2017)

Tom Holland nei panni di Peter Parker, in piedi su un tetto e indossando l'abito di Spider-Man, ad eccezione della maschera che tiene in mano. Un treno della metropolitana di New York sfrenato sfreccia sullo sfondo.

Il ritorno a casa è, in poche parole, una dannata delizia. Tom Holland è uno showman nato e un impeccabile Peter Parker; il cast è talentuoso, divertente e diversificato; è una vista di New York che ridicolmente non abbiamo mai visto e Vulture è stato il miglior cattivo da Loki quando questo film è stato presentato in anteprima nel 2017. Non è un film eccitante per essere un personaggio femminile, ma Zendaya ha schiacciato ogni scena che ha avuto ed è solo migliorata in i sequel.

5. Avengers: Endgame (2019)

Il capitolo finale della Infinity Saga e di tre fasi, 22 film e 11 anni dell’MCU ha bloccato l’atterraggio e lo ha fatto sembrare facile. Potremmo passare anni a lamentarci dei viaggi nel tempo o a lamentarci degli ultimi momenti tra Steve e Bucky, ma i semplici fatti sono che Endgame ha colpito un numero impressionante di battiti emotivi, comprese conclusioni quasi perfette per più OG Avengers. È una rapina, una storia d’amore e tutto ciò che è magnifico nell’MCU, e lo adoriamo 3000.

4. Capitan America: Il primo vendicatore (2011)

Un uomo (Steve Rogers, interpretato da Chris Evans) e una donna (Peggy Carter, interpretata da Hayley Atwell) degli anni '40. Indossa l'uniforme dell'esercito e si siede a un tavolo, mentre lei si appollaia ad assumere e lo guarda parlare.

L’uomo Star-Spangled con un piano era un tempo un ragazzino di Brooklyn, fino a quando un esperimento biologico lo ha reso estremamente forte. Con l’aiuto di Peggy Carter, Abraham Erskine, Howard Stark e il suo primo amico Bucky Barnes, Steve diventa il tipo di eroe che la gente ricorda per decenni, anche mentre si sta letteralmente rinfrescando i piedi nell’Artico. Da Teschio Rosso agli Howling Commandos alla caduta straziante di Bucky e a quel primo bacio adrenalinico, The First Avenger colpisce tutti i segni giusti.

3. Thor: Ragnarok (2017)

Un primo piano di Chris Hemsworth nei panni di Thor Odinson, con i capelli corti e la pittura di guerra rossa sul viso.

Ci è voluto quasi un decennio, ma la Marvel ha finalmente capito chi era Thor con Thor: Ragnarok . Il regista Taika Waititi mette a frutto le notevoli doti comiche di Chris Hemsworth, dando vita a una versione del personaggio che sembra più fresca e sciolta di qualsiasi cosa abbiamo visto prima. Aggiungi alcuni lavori stellari di Jeff Goldblum, Cate Blanchett e Tessa Thompson, oltre al ritorno di Tom Hiddleston nei panni di Loki e Mark Ruffalo nei panni di Hulk, e avrai il film di Thor più divertente di sempre .

2. Capitan America: Il soldato d’inverno (2014)

Bucky Barnes (Sebatian Stan) nei panni del soldato d'inverno; mascherato, armato e con in mano lo scudo di Capitan America da usare contro di lui come arma.

L’MCU aveva SHIELD infiltrato da Hydra e ha completamente cambiato il gioco per l’alleanza dei Vendicatori. Winter Soldier prepara il terreno per la faida tra Cap e Iron Man in Civil War e per la storia d’amore tra Steve e Bucky rinnovata amicizia. Introduce in modo affascinante e abile Falcon e ha non meno di quattro personaggi femminili combattenti, nessuno dei quali funziona come un interesse amoroso. Winter Soldier non è intrappolato in un genere; è un thriller di spionaggio travestito da film di supereroi e meglio per questo.

1. Pantera Nera (2018)

Un uomo (Chadwick Boseman nei panni di T'Challa) in un elegante abito nero da supereroe cammina con sicurezza con le braccia aperte, l'orizzonte dietro di lui.

Anche i peggiori film MCU sono in qualche modo buoni, il che significa che i migliori sono davvero eccezionali, nessuno più di Black Panther . Ryan Coogler, insieme al suo cast e alla sua troupe di talento, ha realizzato un film che ha qualcosa da dire, che si sente distintivo nel suo stile e punto di vista , offrendo allo stesso tempo i soliti prodotti cinematografici di supereroi, come eroi adorabili, azione emozionante e un cattivo avvincente.

T’Challa di Chadwick Boseman si sente giustamente regale, circondato da ammirevoli giocatori di supporto come Michael B. Jordan, Letitia Wright, Angela Bassett e Danai Gurira. Sebbene la Marvel abbia impiegato troppo tempo per scommettere su un supereroe nero al botteghino, ha aperto la strada al tipo di rappresentazione che vogliamo e di cui abbiamo bisogno nelle fasi future.

Similar Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published.